Oltre alla classica forma influenzale epidemica, nei primi due mesi del 2014 sono stati numerosissimi in Italia i casi di sindromi para influenzali.Per le particolari situazioni climatiche,  grande diffusione hanno avuto le forme virali attribuibili al ceppo virale Rhinovirus.

Ti potrebbe anche piacere questo post:

Condividi questo articolo:
Pubblicato in News | Taggato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *